“Racconti d’Autunno”: teatro popolare nelle periferie milanesi

racconti d'autunno

È stato presentato il programma di “Racconti d’autunno”, la nuova sessione del festival “Le mille e una piazza” organizzato da Atelier Teatro, che porterà in scena per la città cinque riletture di grandi storie e personaggi della letteratura, da Dante a Goldoni fino a Shakespeare, dal 18 settembre al 31 ottobre 2021.
Si tratta della sezione autunnale del festival le “Le mille e una piazza”, il festival di teatro popolare, giunto alla sua seconda edizione, che porta un palco di commedia dell’arte nelle piazze e nei parchi delle periferie di Milano, con spettacoli gratuiti e adatti a un pubblico ampio ed eterogeneo. Il progetto è realizzato nell’ambito de Lacittàintorno di Fondazione Cariplo, un progetto che incoraggia gli abitanti dei quartieri fragili a riattivare e dare nuovi significati agli spazi disponibili, attraverso la promozione di attività culturali. Si avvale anche del contributo dei Municipi 2, 4, 5, 7, 8, 9 del Comune di Milano e della collaborazione delle associazioni di territorio Made in Corvetto e Cistà, e del
tavolo municipale per la Nonviolenza del Municipio 3.

IL PROGRAMMA

Anche quest’anno il festival “Le mille e una piazza” mantiene inalterato il suo format proponendo spettacoli di alto livello gratuiti in piazza, adatti a un pubblico di tutte le età.

“Le mille e una piazza 2021 Racconti d’autunno” si apre il weekend 1819 settembre con due giorni dedicati alla “Divina Commedia” di Dante, in occasione del settecentenario della morte del Sommo Poeta, con lo spettacolo Tra la perduta gente”, la nuova produzione della compagnia Atelier Teatro, e la sfida di portare i versi danteschi in piazza senza rinunciare al divertimento e alla comprensibilità per tutti! Appuntamento alle ore 17.30: sabato 18 in Via Toce (Municipio 9) e domenica 19 in Via Mntegani (Municipio 5).


Il fine settimana successivo approda a Milano lo spettacolo Florio e Isabella”, una rielaborazione del
“Romeo e Giulietta” di Shakespeare sullo sfondo delle tradizioni e della storia valtellinese. Lo spettacolo è stato realizzato in occasione del recente FestiValtellina, il festival estivo organizzato da Atelier Teatro in collaborazione con l’Associazione Spartiacque di Sondrio. Una divertente commedia d’amore e d’azione vi aspetta tra combattimenti, intrighi e bandiere che volano sabato 25 settembre alle ore 17.30 in Via Lampugnano (Municipio 8) e domenica 26 settembre in Via Lelio Basso (Municipio 5), sempre alle ore 17.30.

Il primo weekend di ottobre vede l’arrivo dello spettacolo più internazionale del festival: il “Sogno di una notte di mezz’estate” di Shakespeare nell’adattamento in chiave Commedia dell’Arte dell’A.I.D.A.S. di Versailles con la regia del maestro Carlo Boso. Gli attori arrivano infatti da tutta Europa (Algeria, Francia, Italia, Romania) per raccontare l’intramontabile magica tragicommedia shakespeariana. Lo spettacolo sarà in lingua italiana e, come tutti gli spettacoli del festival, è aperto a un pubblico di grandi e piccini. Si svolgerà sabato 2 ottobre alle ore 21.00 presso Viale delle Rimembranze di Lambrate (Municipio 3); l’evento è inserito nella HumanWeek 2021, iniziativa
realizzata con il sostegno di Municipio 3 – Comune di Milano.


Il giorno successivo ci sarà il ritorno a “Le mille e una piazza” dello spettacolo di Atelier Teatro “Rosmunda e Al Boino”. Appuntamento domenica 3 ottobre alle ore 17.30 in Piazzetta Capuana (Municipio 8) con questa scanzonata reinterpretazione in chiave gangster della celebre leggenda longobarda di Rosmunda e Alboino.


Protagonista del weekend successivo sarà “I Gemelli”, rielaborazione de “I due gemelli veneziani” di Carlo Goldoni e “Menecmi” di Plauto realizzata in co-produzione da CTU Cesare Questa e Compagnia Romantica. Ben due le occasioni per assistere alla serie di coincidenze ed equivoci che porterà i due gemelli Zanetto e Tonino al centro di peripezie e fraintendimenti che condurranno ad un finale spettacolare: sabato 9 ottobre alle ore 17.30 in Piazza Dergano (Municipio 9) e domenica 10 ottobre in Piazzale Segesta (Municipio 7), sempre alle ore 17.30.


All’interno del festival di teatro popolare “Le mille e una piazza 2021 – Racconti d’Autunno”, si inserisce il
seminario internazionale di formazione condotto dal maestro Carlo Boso dal titolo “Professione attore – Il segreto di Arlecchino” sui temi della Commedia dell’Arte. Dal 18 al 22 e dal 25 al 30 ottobre 2021 presso “Fucine Vulcano” (MM3 Porto di mare), lo stage si concentrerà sulle tecniche recitative della Commedia dell’Arte e si esploreranno diverse tecniche drammaturgiche con la realizzazione di tre scenari di Commedia dell’Arte. Gli scenari saranno presentati al pubblico nella giornata conclusiva del seminario il 30 ottobre alle 18.30 in Piazzale Ferrara all’interno del Festival. Le iscrizioni sono aperte e per tutte le informazioni si rimanda ai canali di Atelier Teatro.


“Racconti d’autunno” terminerà domenica 31 ottobre alle ore 18.30 con la rappresentazione, sempre in Piazzale Ferrara (Municipio 4), di “Rosmunda e Al Boino”.
Coerentemente al rigore nel rispetto dei protocolli per cui si è distinto Atelier Teatro, l’intero festival sarà in scena all’aperto e permetterà a chiunque di condividere un’esperienza collettiva in sicurezza. Per questo, tutti gli spettacoli sono su prenotazione obbligatoria e tutte le location provviste di posti a sedere distanziati e personale specializzato che controllerà il green pass. L’ingresso a tutti gli spettacoli è
gratuito.


Per aggiornamenti e ulteriori dettagli si rimanda a: info.atelierteatro@gmail.com – 3395747006 – www.atelierteatro.it – fb ig: @atelierteatromilano

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*