Triennale Teatro dell’arte: “Todo lo que está a mi lado”

foto Maria Baranova

Arriva a Milano per la prima volta, all’interno della stagione di Triennale Teatro dell’Arte, una performance open-air che ha riscosso grande successo in tutto il mondo: presentata a New York sulle rive dell’Hudson, lungo i canali di Groningen in Olanda e sulle rive dell’Atlantico in Argentina, Todo lo que está a mi lado dell’artista argentino Fernando Rubio sarà prodotta per l’occasione, con il coinvolgimento di attrici italiane, nella splendida cornice dei giardini di Triennale

Il lavoro è nato dopo un sogno, che ha riportato alla memoria una storia perduta d’infanzia. Una storia che era rimasta sospesa da qualche parte nella mente e nell’anima del regista per 25 anni e che ora riaffiora. Sette letti (gentilmente concessi per l’occasione da Dorelan e Dorelanbed) accoglieranno ciascuno un’attrice ed uno spettatore per condurli in una riflessione intima sui limiti dell’esperienza e delle sue possibilità – estetiche, concettuali, urbane – che si percepiscono in quel momento indimenticabile che è l’incontro tra sconosciuti. Un incontro che avviene in un luogo immaginario ma al contempo reale.

Stabilire legami inconsueti e profondi tra attori e spettatori è la cifra caratteristica del lavoro di Fernando Rubio, drammaturgo, attore e artista visivo argentino. Nei suoi progetti crea spazi e storie che ci spingono a guardarci con occhi diversi, prendendo elementi e oggetti quotidiani e trasportandoli in un contesto nuovo, diverso da quello reale.

TODO LO QUE ESTA’ A MI LADO
performance per uno spettatore alla volta
drammaturgia, regia e scenografia: Fernando Rubio
organizzazione: Cecilia Kuska
performer: Valeria de Santis, Claudia Gambino, Alice Giroldini, Eleonora Giovanardi, Marina Minetti, Alice Pagotto, Stella Piccioni, Francesca Tripaldi

DOVE? Triennale Teatro dell’Arte

QUANDO? dall’8 al 18 giugno (ore 18.30, 18.45, 19.00, 19.15 – 20.00, 20.15, 20.30, 20.45
riposo lunedì 12 giugno)

PREZZI: intero 10€, ridotto 7€. Prenotazione obbligatoria – posti limitati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*