Teatro Franco Parenti: “Je suis la mer”

je suis

Per tutte quelle volte che mi sono sentita di affondare,
per quando invece è stato dolce il naufragare,
per quando mi sono persa in mezzo al mare,
per i naufragi che ho nel cuore e per tutta la superficie del mare su cui voglio far correre i desideri,
per questa buffa storia di aver bisogno di andare, sempre
per questa tragica storia di aver bisogno di andare, sempre.
Per tutto il mare che aspetta di essere nuotato via.
per i naufragati, i perduti, gli annegati,
per le tempeste in un bicchiere e per quelle che davvero travolgono mondi e persone.
un racconto accorato e sincero, buffo e delicato, come una confessione o come un invito a casa, in riva al mare.

Vanessa Korn diplomata in arte drammatica alla Scuola Internazionale di Teatro Arsenale di Milano, attrice attiva nelle maggiori produzioni italiane. Scrive e dirige “Anton, scherzo in un atto”, monologo sulla vita e le opere di Anton Cechov, col quale vince una menzione speciale alla borsa di lavoro dell’Accademia dei Filodrammatici. Con la compagnia Oyes debutta con “Va Tutto Bene”, regia di Stefano Cordella e continua il percorso di ricerca artistica con la compagnia partecipando a “Vania” che vince il premio Giovani Realtà del teatro 2015. In entrambi i lavori partecipa alla scrittura della drammaturgia. E’ finalista al premio Hystrio alla vocazione 2014.  Nel 2015 scrive e interpreta “A parte me”, facendo esperienza di portare in giro un lavoro intimo e personale che approfondisce il suo interesse per il percorso di attore-autore.

JE SUIS LA MER
Del perdersi, del ritrovarsi, del naufragare
di e con Vanessa Korn
realizzato grazie al prezioso aiuto di Valentina Paiano
Costruzioni e materiali Mapi e Valentina Paiano
Movimenti sulla musica Roberta Di Matteo

DOVE? Teatro Franco Parenti

QUANDO? dal 3 al 6 maggio

PREZZI: intero 15€, ridotto 12,50€

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*