Teatro Franco Parenti: “Blues dei cento appunti”

blues dei cento appunti

Melazzi, con il suo personalissimo stile di interprete e di autore, tra bagliori di poesia, crude attualità e brucianti pensieri, ci porta in una dimensione onirica. Qui trovano spazio aspirazioni, politica e cuori infranti, fughe e sconfitte, l’Arbre Magique e Che Guevara, Berlusconi e Banana Jones, la Vagina Portatile e il senso della vita. Un raffinato ed emozionante gioiello di comicità; un singolare punto d’incontro tra la profondità del teatro e l’immediatezza del cabaret.

Nella Notte Profonda, l’alba sembra sempre più lontana, il tempo del sonno sembra dilatarsi tra certezze che sfuggono e futuri che tardano. L’attore, solo sul palco, è l’unico interprete di una serie sogni comici e incubi surreali, che si seguono con soprassalti di humour e finali improvvisi. Melazzi, brillante allievo di Franco Parenti, attore teatrale di consolidata esperienza e uno dei personaggi “cult”della comicità milanese, passa da un sogno all’altro, da una vita all’altra, da un’interpretazione all’altra. Ogni frammento è accompagnato da immagini e musica accuratamente scelti per comporre la partitura musicale e figurativa dello spettacolo.

BLUES DEI CENTO APPUNTI
di Giorgio Melazzi

DOVE? Teatro Franco Parenti

QUANDO? dal 30 gennaio al 29 marzo (maggiori info QUI)

PREZZI: intero 18€, ridotto 13€, convenzioni 15€

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*