Teatro Franco Parenti: “Beauty Dark Queen”

Beauty Dark Queen

In scena due uomini, una donna, una dea e una statuetta. Sono Menelao, Paride, Elena, Afrodite, Eros. La storia è nota: una dark queen dalla bellezza fatale, il capriccio degli dei, un rapimento, una guerra. È un po’ pochade con Paride, ospite di Menelao, che rapisce la moglie Elena proprio sotto i suoi occhi, e un po’ tragedia per la voluttà di accecamento che a volte sembrano avere gli esseri umani. Quella che ne scaturisce è una storia di uomini che non sanno amare, ma solo possedere, di donne che si difendono chiudendosi nella freddezza del cuore e nello splendore effimero di un bel vestito, del tempo che consuma corpi e passioni, di un mondo in cui l’amore viene rubato e venduto. In Beauty Dark Queen, Elena non è fonte di sciagura ma una donna tra uomini, nell’eterno gioco dell’amore, dei fraintendimenti, del caso. È un teatro, quello della compagnia Colori Proibiti, che cerca la parentela con l’arte figurativa; i corpi degli attori, quasi sempre muti, si esprimono in quadri plastici di forte emozione su una partitura musicale che è vero e proprio pensiero inespresso.

BEAUTY DARK QUEEN
Lo strano caso di Elena di Troia
di e regia Stefano Napoli
con Francesca Borromeo, Filippo Metz, Simona Palmiero, Luigi Paolo Patano, Giuseppe Pignatelli

DOVE? Teatro Franco Parenti

QUANDO? dal 21 al 26 maggio

PREZZI: intero 15€, ridotto 12€

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*