Teatro Carcano: “Il silenzio grande”

il silenzio grande
foto Manuela Giusto

Scrittore napoletano di fama internazionale, autore di numerosi libri di successo, dalla serie de Il Commissario Ricciardi fino a I bastardi di Pizzofalcone, Maurizio de Giovanni firma con Il silenzio grande il suo primo lavoro teatrale.
Lo spettacolo, che ha debuttato con grande successo al Napoli Teatro Festival a giugno 2019, è diretto da Alessandro Gassmann, che con de Giovanni ha già collaborato in diversi progetti teatrali e televisivi.

Gruppo di famiglia in un interno (napoletano), fine anni Sessanta: Valerio, scrittore di successo, ma in piena crisi creativa, vive confinato nel suo studio/biblioteca, dedito al suo lavoro e indifferente a quanto accade sotto i suoi occhi. Un inatteso, generale moto di contestazione da parte dei suoi cari viene ad interrompere la sua concentrazione: prima la moglie, che gli rinfaccia le ristrettezze economiche che la sua intransigenza da intellettuale “duro e puro” impone a tutti loro; quindi il figlio, che lo accusa di essere stato un padre assente; infine la figlia, che, al contrario, gli attribuisce un atteggiamento troppo protettivo che non ha favorito la sua maturazione. A solidarizzare in qualche modo con lui, solo la fedele domestica, che tutto vede e tutto sa (è infatti maestra nell’origliare alle porte).

La messa in vendita della casa per sanare le finanze della famiglia metterà in moto una valanga di sconvolgenti rivelazioni a spazzare via il “silenzio grande” del titolo, il fardello di omissioni e reticenze che logorano le nostre vite e avvelenano i nostri rapporti.
Una commedia borghese che parla di rapporti familiari, del tempo che passa, del luogo dove le nostre vite scorrono e racconta come siamo, come potremmo essere o anche quello che saremmo potuti essere; un lavoro realistico, grondante sentimento, venato di tragico e di comico, che al suo interno racchiude anche sorprese e misteri che lo rendono un piccolo classico contemporaneo.

Protagonista maschile nel ruolo di Valerio Massimiliano Gallo, uno degli attori di punta della scena teatrale, cinematografica e televisiva italiana, con al suo attivo, tra le altre, le interpretazioni a teatro de Il sindaco del rione Sanità, regia di Mario Martone; Un tram che si chiama desiderio, regia di Cristian Plana; Liolà, regia di Arturo Cirillo; al cinema di Pinocchio, regia di Matteo Garrone; Una festa esagerata, regia di Vincenzo Salemme; in tv di Imma Tataranni-Sostituto procuratore, regia di Francesco Amato; I figli del destino, regia di Francesco Miccichè/Marco Spagnol; I bastardi di Pizzofalcone, regia di Carlo Carlei/Alessandro D’Alatri; The young Pope, regia di Paolo Sorrentino; Una grande famiglia, regia di Riccardo Milani.

Nel ruolo della moglie Rose Stefania Rocca, protagonista a teatro di Ricorda con rabbia e Squalificati, regia di Luciano Melchionna e di Scandalo, regia di Franco Però; al cinema di Piazza delle Cinque Lune, regia di Renzo Martinelli; Il cartaio, regia di Dario Argento; L’amore è eterno finché dura regia di Carlo Verdone; La bestia nel cuore, regia di Cristina Comencini; in tv de Gli anni spezzati/Il giudice, regia di Graziano Diana; Una grande famiglia, regia di Riccardo Milani.

IL SILENZIO GRANDE
di Maurizio de Giovanni
Uno spettacolo di Alessandro Gassmann
Con Massimiliano Gallo, Stefania Rocca,
Monica Nappo,
Paola Senatore, Jacopo Sorbini

DOVE? Teatro Carcano

QUANDO? dal 6 al 16 febbraio

PREZZI: poltronissima € 38,00 |poltrona/balconata € 27,50 |over 65 € 20,00/€ 16,00 | under 26 € 17,00/€ 15,00

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*