Spazio Avirex Tertulliano: “Mi voleva la Juve”

“Il calcio è metafora della vita.” Jean-Paul Sartre

Una storia vera. Il calcio come metafora della vita. La vita come metafora del palcoscenico.
Un pallone che ruota come il mondo e troppo spesso il mondo preso a calci come un pallone. Dall’autorevole e raffinata penna del regista e drammaturgo Gianfelice Facchetti, un emozionante, straordinario e disarmante racconto autobiografico. Giuseppe Scordio racconta la sua storia, la sua giovinezza segnata dal calcio e dalla corsa alla serie A, all’incontro con Giulio Bosetti e il teatro.

Mi voleva la Juve è la storia vera di un bambino, Giuseppe, cresciuto allo Stadera, un quartiere di periferia nella Milano degli anni ’70. Da una parte una famiglia numerosa, in cui il bambino prova a ritagliarsi il proprio posto; dall’altra la strada, una specie di “west” in cui si è costretti a scegliere in fretta da che parte stare. Unica via di fuga: il campetto di calcio del quartiere, una piccola landa dove far correre i sogni insieme ad altri bambini, fino a cadere con la faccia nella polvere.

La purezza del gioco a un certo punto svanisce, la strada si porta via i compagni e l’illusione di una vita all’attacco. Giuseppe arretra, tocca difendersi e alla fine, in un luogo imprevisto chiamato teatro, trova l’unica cosa che conta.

Prima dello spettacolo, il giorno 4 novembre, a partire dalle ore 19.30 vi sarà anche la possibilità di visitare gratuitamente il Museo Avirex, sponsor ufficiale del Teatro, situato all’interno del complesso di Spazio Avirex Tertulliano – in Via Tertulliano 68. Il Museo presenta diversi modelli di capispalla Avirex che l’Aviazione scelse ed utilizzò nelle sue missioni, e lo fa attraverso giacche ‘vintage’ prodotte dal marchio fin dalle sue origini. Il Museo non celebra, comunque, solo il ‘prodotto’ Avirex, ma anche la storia degli aviatori che hanno solcato i cieli insieme ad i suoi capispalla. Alcune schede illustrano, inoltre, le caratteristiche del periodo storico in cui sono state create le giacche ed i famosi Chinos: il mood dell’epoca, le invenzioni, le curiosità, i personaggi. Il marchio Avirex ha fatto della conoscenza e della cultura la sua caratteristica fondamentale.

MI VOLEVA LA JUVE
scritto e diretto da Gianfelice Facchetti 
con Giuseppe Scordio 

DOVE? Teatro Spazio Avirex Tertulliano

QUANDO? dal 4 al 6 novembre

PREZZI: Intero 16€, Under26/Over60 10€, Giovedì posto unico 10€, Convenzionati 10€, Scuole di Teatro 9€, Accademie 7€ (+ 1€ tessera associativa obbligatoria valida tutto l’anno)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*