“Una settimana spettacolare” n.7 – 30/1/2017

Settimana spettacolare

Dopo la scorpacciata di grandi nomi del mese di gennaio, si apre una nuova settimana teatrale in cui ce n’è davvero per tutti i gusti. Da Pasolini alla clownerie, dalla comicità più spinta alle nuove levedella drammaturgia italiana. Occhio al fuori Milano: ben due proposte, impossibile scegliere!

1° PORCILE – TEATRO MENOTTI
Valerio Binasco si tuffa a piene mani nel mondo cannibale disegnato da Pier Paolo Pasolini. Le tragiche conseguenze del rapporto genitori – figli e la feroce critica alla borghesia post – bellica rivivono in questo racconto senza speranze e senza vincitori, che Binasco porta in scena appoggiandosi ad un ottimo cast. Fino al 12 febbraio.

2° NO. STORIA DI FRANCA VIOLA – TEATRO DELLA COOPERATIVA
Debutta a Milano martedì 31 gennaio questo testo scritto da Chiara Boscaro e interpretato da SaraUrban. La vera storia di Franca Viola, la prima donna a rifiutare il matrimonio riparatore, quelmatrimonio che avrebbe dovuto nascondere l’orribile violenza subita e cancellare i reati del giovanemafioso che l’aveva rapita. Da martedì 31 gennaio a domenica 5 febbraio.

3° LO SOFFIA IL CIELO – SPAZIO AVIREX TERTULLIANO
Stefano Cordella porta in scena uno spettacolo tratto da due testi di Massimo Sgorbani, uno dei piùinteressanti autori degli ultimi anni. In scena Cinzia Spanò e Francesco Errico, una madre e unfiglio ai tempi della società dei consumi, chiusi in circolo perverso, tra muri comunicativi e attid’amore estremi, per uno spettacolo che sin dal titolo ricorda Pasolini e Modugno. Da mercoledì 1 al 12 febbraio.

4° AMLETO AVVISATO, MEZZO SALVATO – TEATRO ROSETUM
La Filarmonica Clown (Carlo Rossi, Valerio Buongiorno, Piero Leonardon) torna in scena con questo storico spettacolo (più di quindici anni di vita) diretto da Renato Sarti, in cui si gioca con Shakespeare avvalendosi di una messinscena allegra e macabra al contempo. Sabato 4 e domenica 5 febbraio.

5° MAN ON DE MUN 2.0 – TEATRO DELLA CONTRADDIZIONE
Andy Kaufman rivoluzionò il modo di pensare la comicità televisiva e teatrale, negli anni 70,cambiandone per sempre il destino. In omaggio a lui e al suo modo sbilenco di prendere in giro ilpubblico, Riccardo Goretti e Massimiliano Loizzi promettono di regalarci molte risate, salendo sulpalco senza paracadute e senza essere certi di ciò che accadrà. Dal 2 al 5 febbraio.

FUORI MILANO – LE MIGLIORI PROPOSTE

PETER PAN GUARDA SOTTO LE GONNE PICCOLO TEATRO DELLA MARTESANA 
(Cassina De’ Pecchi)Già presentato con successo lo scorso anno a Campo Teatrale, il primo capitolo della trilogia sull’identità ideata da Livia Ferracchiati scalda i motori a Cassina De’ Pecchi (ci arriva la metropolitana), in attesa della settimana all’Elfo a metà marzo. Uno spettacolo coraggioso che racconta con ironia e partecipazione il momento dello sviluppo dei bambini e degli adolescenti transgender, a volte un vero e proprio punto di non ritorno. In scena venerdì 3 febbraio

ESODO – TEATRO SANTUCCIO (Varese)
A Varese la metropolitana non ci arriva ma, se l’avete perso lo scorso anno al Verdi, potete pensarea una serata fuori porta per assistere a questo bellissimo monologo scritto da Chiara Boscaro, diretto da Marco Di Stefano e interpretato da Diego Runko, che recita in quattro diverse lingue per raccontarci l’esodo degli istriani e le ferite mai chiuse di una terra di confine, appartenuta a troppi Stati. In scena sabato 4 febbraio.

Tra le segnalazioni delle scorse settimane proseguono le repliche di Smith & Wesson (Elfo Puccinifino al 5 febbraio – settimana spettacolare n° 6), Il Casellante (Carcano fino al 5 febbraio –settimana spettacolare n° 6), Pinocchio (Piccolo Teatro Strehler fino al 12 febbraio – settimana spettacolare n° 5), Afghanistan il grande gioco (Elfo Puccini fino al 5 febbraio – settimanaspettacolare n° 5)

Massimiliano Coralli

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*