M.A.D. l’urlo delle mamme

M.a.d.

Tre bravissime attrici come Paola Giacometti, Dominique Evoli e Margò Volo accompagnate dalla drammaturgia di Tobia Rossi liberamente ispirata al libro “M.A.D. – Mamme Adottive Disperate” di Mariagrazia La Rosa e dalla regia di Patricia Conti. Il risultato è uno spettacolo che entusiasma il pubblico e non delude le attese della sala dell’Avirex Tertulliano per l’occasione tutta esaurita.

M.A.D. è uno spettacolo che si fa amare subito, capace di trattare un tema delicato e forte come l’adozione riuscendo a far riflettere e ridere al tempo stesso. Sul palco tre mamme alle prese con tre figli maschi prossimi alla maggiore età, due di loro, però, nella vita hanno dovuto affrontare la difficoltà di crescere un figlio non biologico, ma adottato. Un figlio che in ogni occasione può dirti “Tu non sei mia madre”, che ha nella sua natura una parte di sé che lo allontana da te e lo manda a caccia delle sue origini.

Problemi adolescenziali, bullismo, padri assenti, la storia tocca tanti argomenti senza cadere mai nella banalità, mostrando come la ragione non sia mai da una parte sola e come anche dietro un’apparenza perfetta e “normale” possa nascondersi l’errore. Una colonna sonora azzeccata e poi spazio alle tre attrici che si passano la palla con disinvoltura riuscendo a tirar fuori un pizzico di ironia anche nei momenti più difficili.

Ivan Filannino

1 Commento

  1. Carissimo Ivan,
    sono felice ed entusiasta dell’ottima recensione allo spettacolo. E’ stato un lavoro impegnativo ma di grande soddisfazioni per tutto il fantastico cast e l’intero gruppo di lavoro. Se hai apprezzato anche la mia regia, sarebbe fantastico avere alcune tue considerazioni in merito. Grazie da tutte le MAD d buon lavoro!
    Patricia Conti, regista

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*