LACATTIVASTRADA

lacattivastrada

Un viaggio tra le canzoni e la vita di De Andrè, attraverso l’analisi delle figure femminili che popolarono le sue canzoni

Aldo Ascolese voce e chitarra sarà accompagnato da Angela Zapolla, polistrumentista (violino, viola, chitarra, flauto traverso…), Milos Raparini (pianista) e Cristina Sarti (attrice)

LACATTIVASTRADA è un racconto che trasporta lo spettatore tra le ombre della città vecchia, tra i lampioni del porto e le pieghe di un anima salata, come il vento di mare che sferza una Genova muta e seducente. Un racconto che si snoda tra le corde di un violino (già di Mario Biondi, Baustelle, Panariello, Bocelli…) e quelle dell’incredibile voce di Aldo Ascolese (chitarrista di De Gregori, Guccini, Bertoli e dello stesso De Andrè) e il pianoforte di Milos Raparini (di formazione classica si dedica alla musica contemporanea, blues e jazz, nonché compositore ed ingegnere del suono). Il tutto raccontato dall’attrice Cristina Sarti (per il teatro collabora da anni con l’attore e regista Antonio Salines e dal 2011 entra a far parte della Compagnia del teatro Carcano di Giulio Bosetti dove è interprete de La bottega del caffè e i Sei personaggi in cerca d’autore. Ha curato la regia e gli adattamenti  di alcune piecè tratte dalla letteratura contemporanea italiana).

LACATTIVASTRADA ripropone i brani più famosi del cantautore-poeta da Marinella a Rimini, da Canzone dell’amore perduto a Geordie, col linguaggio asciutto, diretto ed amorevole che ha contraddistinto la sua musica, mai uguale e sempre attenta a sottolineare i significati più profondi di canzoni indimenticabili, in cui l’impegno dei testi non intacca la bellezza della lirica.
Scenografie, proiezioni e movimenti raccorderanno il percorso pensato.

 

LACATTIVASTRADA
A bocca aperto lo seguirono
Di Angela Zappolla e Aldo Ascolese
drammaturgia di Cristina Sarti
regia Oscar Pozzana
con Aldo Ascolese, Angela Zapolla, Milos Raparini, Cristina Sarti

DOVE? Teatro Delfino

QUANDO? 20 gennaio ore 21

PREZZI: 15€

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*