Gran Varietà

gran varietà

Per la seconda volta nella stagione 2014/2015 torna Gennaro Cannavacciuolo con un appuntamento fuori programma: “Gran varietà”, uno spettacolo che contiene il repertorio della ribalta minore, dell’avan-spettacolo, del caffè-concerto e della rivista. L’attore e fantasista napoletano s’immerge in una lunga promenade a ritroso negli anni, attraverso i tempi e i modi espressivi di uno show a “luci rosse”, sottile monito a non scandalizzarsi più di tanto.

Gennaro Cannavacciuolo offre un affresco al contempo colto e distensivo, comico e sentimentale, del periodo compreso tra gli anni 1880 e 1940 proponendo canzoni tipiche del teatro popolare – per soli adulti – basate sul doppio senso e sull’allusione licenziosa. I testi rivisitati sono di autori come Pisano-Cioffi, Gill, Ripp e di altri popolari che fecero la fortuna della canzonetta sceneggiata.

GRAN VARIETA’
Il peccato erotico-umoristico nella canzone d’epoca

di e con Gennaro Cannavacciuolo
musiche interpretate dal vivo da Marco Bucci (pianoforte) Claudia Della Gatta (violoncello) Andrea Tardioli (clarinetto e sax contralto)

DOVE? Teatro Sala Fontana

QUANDO? dall’11 al 14 giugno. Giovedì-sabato ore 20.30 – domenica ore 17.00

PREZZI: Intero 18€, ridotto studenti 14€, ridotto under 14 e over 65 9€

 

GRAN VARIETA A3 jpeg

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*