Generazione disagio

generazione disagio

Il Collettivo Generazione Disagio figlio della scuola Paola Grassi di Milano debutta il 26 dicembre al Teatro Elfo Puccini con lo spettacolo Generazione Disagio – Dopodichè stasera mi butto.

Dopodiché stasera mi butto, prodotto dalla compagnia milanese Proxima Res (già ospite all’Elfo Puccini con Antropolaroid, Invidiatemi come io ho invidiato voi e Brugole) è il gioco dell’anno, per imparare, divertendosi, a essere fieri e granitici portatori del Disagio-Pensiero.

Si tratta di un gioco dell’oca al contrario dove vince chi, attraverso varie prove di distrazione, disaffezione e disinteresse, arriva per primo all’ambita casella finale, la “casella suicidio”.

Reduci da meeting, convegni e trionfali accoglienze in mezza Europa, si sfideranno sul palco tre giovani concorrenti guidati da un cinico presentatore; Varie prove e imprevisti li faranno avanzare o indietreggiare sul tabellone anche grazie all’aiuto del pubblico in sala che sarà uno dei principali protagonisti di questo spassoso, esilarante, originale e quanto mai attuale spettacolo!

Il testo, scritto e interpretato da Enrico Pittaluga, Graziano Siressi, Alessandro Bruni Ocaña, Luca Mammoli con la vivace regia e l’originale tocco di Riccardo Pippa (co-autore), nelle sue battute iniziali recita così:

“Sappiamo chi sei.

Tu sei un disagiato. Lo sai tu e lo sappiamo anche noi. Sappiamo quante energie sprechi per non farlo vedere. Fratello disagiato, basta: Il disagio non è un ostacolo sulla strada, il disagio è la strada.

Non cercare di cambiare te stesso. Non cercare di apparire migliore. Accettati come sei: pigro, inetto, inconcludente, dispersivo, vile. Noi ti vogliamo bene così.

Non preoccuparti: elimineremo assieme ogni senso di colpa, ogni residuo di frustrazione.

Noi siamo qui per aiutarti.

Siamo portatori di un messaggio universale che si esprime attraverso la pratica delle tre d:

Distrazione, Disinteresse, Disaffezione.

Stringi la mano che ti porgiamo. Il futuro è nostro”

 

Impossibile resistere a questo richiamo. Generazione Disagio mette in scena una visione ribaltata della realtà, un cinico e spassoso gioco dell’oca che mira all’annullamento.

 

GENERAZIONE DISAGIO – DOPODICHÈ STASERA MI BUTTO
di e con Enrico Pittaluga, Graziano Sirressi, Alessandro Bruni Ocaña, Davide Palla
regista e co-autore Riccardo Pippa

DOVE? Teatro Elfo Puccini

QUANDO? dal 26 dicembre al 4 gennaio  mar-sab 22:30 / dom 18:30 / 26 dicembre 18:30 / 31 dicembre 22:30

PREZZI:  intero € 30.50 / martedì posto unico € 20 / ridotto <25 anni – >65 anni € 16

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*