Flavio Oreglio al Cooperativa per celebrare i suoi trent’anni on stage

Flavio Oreglio torna al Teatro della Cooperativa con il suo nuovo spettacolo Discorso sul metodo dell’attor comico, in occasione dei suoi trent’anni di attività artistica (1985/2015).

Una performance di teatro canzone sull’arte del sorriso e le sue implicazioni sociali, politiche, scientifiche e storiche. Il titolo vuole essere un tributo simultaneo a Cartesio (Discorso sul metodo) e Petrolini (Discorso dell’attor comico) simboli dei grandi amori di Oreglio, scienza/filosofia e cabaret. Due discorsi che diventano uno.

Il percorso narrativo dello spettacolo affronta l’essenza dell’ “arte del ridere”, attraverso l’analisi delle dinamiche per esercitarla e delle motivazioni che spingono i cultori a metterla in atto. Riflessioni semplici e ad ampio spettro dalle quali emergono aspetti singolari e divertenti. E’ un discorso comico sul comico. Comicità al quadrato.

L’inatteso, l’inaspettato e l’elemento-sorpresa (quello che i greci chiamavano “aprosdoketon”) costituiscono l’intima essenza di quel gioco mentale che è il “ridere”. Perché senza “sorpresa” non si ride mai.

Tuttavia, ridere può voler dire tutto o niente, può essere solo un gioco fine a se stesso o trasformarsi in uno strumento al servizio del libero pensiero. Alla base restano sempre le scelte che un artista fa e le motivazioni sulle quali decide di costruire l’edificio della sua arte.

Perché in fondo – come sostiene lo stesso Oreglio – La satira e l’umorismo non sono altro che vestiti del pensiero.

flavio

In un trentennio di attività, Oreglio ha realizzato diversi progetti artistici, ognuno dei quali è durato anni: dall’opera prima Ridendo e Sferzando (1985 – 2000) al prodotto di maggior successo Il momento è catartico (2000 – 2005) cui hanno fatto seguito Siamo una massa di ignoranti. Parliamone (2006-2010), e l’attuale Storia curiosa della scienza (dal 2011) progetto editoriale in cinque volumi messo in scena con lo spettacolo Sulle spalle dei giganti.

Oltre a questa attività personale, Oreglio ha dato vita al progetto “Musicomedians” per la riscoperta e la riproposta dello spirito del cabaret originario, creando il Centro Studi Musicomedians e fondando l’Archivio Storico del Cabaret Italiano che ha sede a Rubiera (RE) presso la Corte Ospitale. Grazie alle ricerche effettuate e al materiale d’archivio recuperato, Oreglio ha potuto elaborare una mostra sulla Storia del Cabaret e il libro La vera storia del cabaret – Dall’uomo delle taverne alla bit generation uscito per Garzanti nel 2012.

Discorso sul metodo dell’attor comico

DOVE? Teatro Cooperativa, via Hermada, 8 – 20162, Milano

QUANDO? Dal 26 gennaio al 1 febbraio 2015 (riposo giovedì)

Info e Prenotazioni: 02 – 64749997

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*