fACTORY 32: “90 minuti”

90 minuti

Francesco Leschiera porta in prima assoluta al fACTORy32 90 minuti, testo inedito di Antonello Antinolfi scritto con l’obiettivo di raccontare attraverso il teatro storie vere di personaggi poco conosciuti.

Protagonista della vicenda è Arpad Weisz, giocatore di calcio ungherese, e la sua “famiglia felice”. La trama si sviluppa riproponendo le diverse fasi della vita professionale e familiare del calciatore, tra successi e insuccessi, fino ad arrivare al declino della sua carriera. A fine ottobre 1938, nonostante il 2-0 inflitto alla Lazio, Weisz subirà l’ingiustizia delle leggi razziali e verrà licenziato dal Bologna; inizia così la sua fuga con la famiglia, prima a Parigi e poi in Olanda. Nel 1941 agli ebrei viene proibito di entrare nei luoghi pubblici e la vita di Arpad cambia nuovamente, questa volta per sempre. Nel 1942 il calciatore e la sua famiglia vengono arrestati da parte dei nazisti e deportati ad Auschwitz.

Partendo dalla drammaturgia l’intento non è certamente quello di trasmettere al pubblico un messaggio univoco, ma uno spunto di riflessione sul mondo e sull’uomo che lo vive e lo sperimenta attraverso la sua storia. La regia è basata sull’ unione del teatro di narrazione con il teatro d’immagine e una sua peculiare caratteristica è la contaminazione con altri linguaggi artistici.

90 MINUTI
di Antonello Antinolfi
regia Francesco Leschiera
con Ettore Distasio e Mauro Negri

DOVE? fACTORY 32

QUANDO? dal 29 novembre al 1 dicembre

PREZZI: 12€ + 3€ di tessera stagionale (valida per tutta la stagione 19/20),
ridotto under 18: 7€
ridotto scuole di teatro convenzionate: 7€ + 3€ tessera
ridotto over 65: 10€ + 3€ tessera.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*