“Cosa vuoi che sia”: al Libero le donne che siamo e che eravamo

Cosa vuoi che sia, al Teatro Libero dal 9 al 14 dicembre, è un monologo interpretato da tre voci femminili che si fondono in un’unica voce: la donna. Differenti realtà si uniscono per una grande storia che può essere vista come una condivisione, un unicum di sentimenti e emozioni. Il palco diventa il luogo nel quale gettare via le maschere e svelare fragilità, vulnerabilità, sogni, desideri, verità.

Lo spettacolo procede in quattro quadri seguendo un’armonia narrativa che richiama le donne comuni e le donne protagoniste della storia e del teatro (tra le altre Virginia Wolf, Anna Achmatova, Filumena Marturano). Ogni quadro ha la sua vita e si lega agli altri indissolubilmente: il pubblico è accompagnato in questo labirinto di coraggio e forza femminile fino a sentirsi parte attiva dello spettacolo.

Una piéce a metà tra il dramma e la commedia per riflettere con serietà e con un sorriso sulle diverse sfaccettature dell’universo femminile e sulla sua evoluzione dall’ieri all’oggi, un percorso intenso per ritrovare l’identità di donna inalterata nella sua unicità.

PROMOZIONE: Chi volesse assistere a questo spettacolo e al successivo, Dolores, anch’esso incentrato sulla figura femminile, può acquistare i biglietti in un’unica soluzione al vantaggioso prezzo di € 24.

Guarda qui il trailer dello spettacolo:

Cosa vuoi che sia (Siamo state bambine anche noi)
produzione: Merenda

DOVE? Teatro Libero

QUANDO? dal 9 al 14 dicembre-  ore 21:00 (domenica ore 16:00)

Info e Prenotazioni: 02 8323126  – biglietteria@teatrolibero.it

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*