Il cielo sotto Milano: “La serva padrona”

serva padrona

La Dual Band vi invita nel Cielo sotto Milano per l’appuntamento con Pocket Opera, breve rassegna che propone al pubblico versioni “tascabili”, da 70 minuti, di due classici dell’Opera: si comincia il 17 e il 18 febbraio con La serva padrona, opera buffa di Giovanni Battista Pergolesi; il secondo appuntamento, in maggio, sarà invece dedicato a Così fan tutte di Mozart.

La serva padrona di Pergolesi vanta un primato assoluto nel campo dell’opera lirica: nata nel 1733 come intermezzo comico dall’interno di un’opera seria (scomparsa dalle cronache) divenne ben presto celebre in tutta Europa e fu il primo esempio riconosciuto di Opera Buffa. La storia emblematica e comica del vecchio bizzoso e della servetta abile, volitiva e intrigante che alla fine riesce a farsi sposare da lui diede l’avvio a una serie infinita di opere comiche, da Mozart giù giù fino a Stravinskij , e rimane tutt’ora una pietra miliare del ridere in musica. Fedele alla sua vocazione di avvicinare il suo pubblico a tutte le forme di musica e di teatro in forma “cameristica”, la Dual Band presenta una propria produzione di questo caposaldo della lirica, con la regia di Giorgio Bongiovanni e Anna Zapparoli e la direzione musicale di Mario Borciani, e con Lorenzo Bonomi e Clelia Intorre nei ruoli principali, Beniamino Borciani nella parte muta di Vespone e Federica Zoppis al pianoforte.

LA SERVA PADRONE
di Giovanni Battista Pergolesi, libretto di Gennaro Antonio Federico
con Lorenzo Bonomi (Uberto), Beniamino Borciani (Vespone) e Clelia Intorre (Serpina)
al pianoforte Federica Zoppis
regia di Anna Zapparoli

DOVE? Il cielo sotto Milano

QUANDO? 17 e 18 febbraio ore 20.45

PREZZI: 15€ (spettacolo+un piatto+un bicchiere di vino o birra)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*