Campo Teatrale: “Il mare in tasca”

il mare in tasca

DAL 29 GENNAIO TORNA IN SCENA A MILANO, A CAMPO TEATRALE, UNA DELLE
PIETRE MILIARI DEL REPERTORIO DEL MAESTRO CESAR BRIE. UNO SPETTACOLO CHE DA 30 ANNI VIENE RAPPRESENTATO IN 2 CONTINENTI E CHE VA DA SEMPRE DRITTO AL CUORE DEL PUBBLICO.

È la storia di un attore che, svegliatosi, scopre di essere stato trasformato in un prete.

Da qui inizia un dialogo tra l’attore, il prete e Dio.

Tutti e tre parlano attraverso una sola voce; tutti e tre hanno un ruolo, degli spettatori, un impegno sociale. Tutti e tre hanno bisogno di dire la loro, in modo forte, irruento.

Un mare di parole, di metafore tra divino e profano. Tutto si mischia e si ammucchia sul proscenio.

Il tema di questo spettacolo é l’amore. Il personaggio é un prete. L’azione si sviluppa nella stanza del prete dietro la sagrestia. Il tema permette all’autore di rivedere la sua esistenza e il prete permette all’attore di dialogare con Dio, nel quale non crede.

Il pubblico fittizio, rappresentato sulla scena, permette al sacerdote di rivolgersi al pubblico reale senza confonderlo con il suo gregge.

Deve essere chiaro: il personaggio del prete esiste affinché si accetti la sua irrealtà. Non si tratta di credere nella veritá della scena ma nella veritá della finzione. Un attore é un uomo che scolpisce un altro uomo tra gli uomini. La sua falsa autobiografia ha interrogato la vostra biografia? Su questo argomento l’autore e l’attore sono gli unici che non possono aprire bocca.

César Brie

IL MARE IN TASCA
scritto, diretto e interpretato da César Brie

DOVE? Campo Teatrale

QUANDO? dal 29 gennaio al 3 febbraio

PREZZI: intero 20€, ridotto 14€

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*