Bando “In principio era il segno”

bando
Share this...
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

BANDO DI SOSTEGNO ALLA PRODUZIONE PER ARTISTI SORDI E/O SEGNANTI
PROMOSSO NELL’AMBITO DEL FESTIVAL DEL SILENZIO – I EDIZIONE


PREMESSA

Il Festival del Silenzio (www.festivaldelsilenzio.com) è un progetto sperimentale nato per volontà dell’Associazione Culturale Fattoria Vittadini (www.fattoriavittadini.it), volto alla promozione e valorizzazione della cultura sorda e segnante in Italia e all’estero. Il festival punta alla qualità e all’internazionalità, oltre che alla necessità di avvicinare il mondo dei sordi e degli udenti attraverso l’arte, in un’ottica di condivisione e reale integrazione. L’accessibilità al Festival e in generale alla fruizione e partecipazione culturale e artistica resta per il Festival un obiettivo fondamentale, sia tra gli artisti e per gli spettatori.

Il Festival intende inoltre sostenere le molte iniziative che chiedono l’accelerazione dell’iter del disegno di legge 302 approvato in Senato il 3 ottobre 2017, che sancisce il riconoscimento della LIS (Lingua dei Segni Italiana) come minoranza linguistica ufficiale della Repubblica Italiana, con il conseguente adeguamento dei servizi alla persona e della tutela prevista dall’art. 6 della Costituzione per tutte le minoranze linguistiche. L’istanza di riconoscimento dovrebbe a nostro avviso essere estesa anche alla cultura segnante nella sua interezza, con le sue tradizioni, modalità, identità. Siamo infatti convinti della necessità e dell’importanza di un’ampia collaborazione e partecipazione della società civile affinché tutte le minoranze culturali siano rispettate e valorizzate, senza eccezioni.

Fattoria Vittadini e il Festival del Silenzio sostengono processi di creazione ad opera di artisti sordi e/o segnanti. Con il presente bando si intende offrire a un artista / compagnia un sostegno alla produzione di un progetto artistico performativo, nell’ambito di qualunque disciplina artistica che abbia come esito un prodotto finale dal vivo.

Art. 1. Chi può partecipare

Il Bando è rivolto principalmente ad artisti maggiorenni, sordi e/o segnanti, italiani o residenti in Italia, che intendano sviluppare un progetto artistico performativo.

Sono ammessi anche compagnie e gruppi informali coinvolgenti anche udenti o non segnanti, il cui lavoro si confronti in qualche modo con la cultura segnante e/o con la LIS, anche se naturalmente particolare valore verrà dato all’autorialità e alla partecipazione attiva di persone sorde e/o segnanti in ruoli creativi.

Art. 2. Come partecipare

Per concorrere al Bando è necessario preventivamente iscriversi al censimento promosso dal Festival (disponibile al link www.festivaldelsilenzio.com/censimento) ottenendo così una pagina personale all’interno della piattaforma web www.festivaldelsilenzio.com/artists. Questa piattaforma intende essere una vetrina online per gli artisti e uno strumento per la promozione e diffusione del proprio lavoro e resterà a disposizione degli artisti al di là dello svolgimento della selezione.

La Domanda di partecipazione, il Modulo di iscrizione e tutta la documentazione richiesta, deve essere trasmessa entro e non oltre le ore 12:00 del 28 febbraio 2018 tramite email al seguente indirizzo: festivaldelsilenzio@fattoriavittadini.it con oggetto “In principio era il segno – nome e cognome del candidato” (il nome artista può essere un nickname o il nome di una realtà composta da più persone ma deve necessariamente corrispondere al nominativo indicato nel censimento). Non sarà ammessa documentazione consegnata a mano, inviata per posta tradizionale o incompleta.

È inoltre richiesto l’invio di:

1) descrizione del progetto artistico, sotto forma di descrizione scritta o di video messaggio in LIS; in quest’ultimo caso, il link al video (vimeo o youtube) dovrà essere funzionante per tutto il periodo di selezione, pena l’esclusione;

2) curriculum vitae dell’artista/compagnia, rassegna stampa di precedenti lavori e altro eventuale materiale che il candidato ritenga utile ai fini della valutazione;

3) link video (vimeo o youtube) a precedenti lavori realizzati e/o selezione di immagini;

4) eventuali lettere di sostegno e d’impegno o collaborazioni e coproduzioni in essere da parte di altri artisti/enti saranno tenute in considerazione in sede di valutazione.

Sulla base dei materiali ricevuti, la Produzione valuterà l’idoneità di soggetti e progetti presentati e comunicherà l’avvenuta iscrizione al Bando. La Produzione si riserva di richiedere ai candidati ulteriori informazioni via email.

Art. 3. Requisiti del progetto

Ogni soggetto partecipante può presentare un solo progetto produttivo. Saranno considerati ammissibili progetti inediti afferenti a tutte le discipline sceniche, compresi i progetti multidisciplinari, che propongano un prodotto finale dal vivo. Progetti già realizzati e/o presentati al pubblico nella loro forma definitiva, saranno ammessi alla selezione solo se accompagnati da una lettera motivazionale o dal link ad un video messaggio che motivi la necessità di una nuova fase di lavorazione, nuovi obiettivi e modalità.

Non saranno presi in considerazione progetti che non corrispondano ai requisiti indicati, inviati oltre la data limite indicata o la cui documentazione sia incompleta (vedi art. 2).

Art. 4. Comitato Scientifico

Tutti i progetti presentati saranno valutati da un Comitato Scientifico presieduto da Rita Mazza, artista nativa segnante, Direttrice Artistica del Festival del Silenzio. Il Comitato Scientifico sarà composto da:

Dario Pasquarella, attore, regista e Direttore Artistico Arte&Mani Roma

Gabriele Caia, attore e insegnante LIS università Ca’ Foscari Venezia

Ramesh Meyyappan, artista e performer

Giuseppe Giuranna, artista di Visual Vernacular

Enzo Cosimi, coreografo

Gianfilippo Pedote, produttore cinematografico

Vava Stefaniescu, organizzatrice e coreografa

Giorgio Lupano, attore

Alessandro Pontremoli, professore associato Università di Torino – DAMS e membro Commissione Consultiva Danza Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo

Art. 5. Modalità e tempistiche di selezione e realizzazione del progetto

Sulla base dell’attinenza agli obiettivi del bando, il Comitato pre-selezionerà fino a un massimo di 6 progetti, che saranno in seguito valutati dall’Ufficio di Produzione del festival anche dal punto di vista della fattibilità e dell’impatto sul pubblico. I progetti selezionati saranno comunicati entro e non oltre il 5 marzo 2018.

Un rappresentante di ciascuno dei progetti pre-selezionati sarà invitato e ospitato all’interno della prima edizione del Festival del Silenzio, che si terrà a Milano dal 16 al 18 marzo 2018: sarà chiamato a partecipare gratuitamente ai laboratori e alle attività del Festival e a sostenere un colloquio con la Commissione Scientifica e il Responsabile di Produzione del Festival. Ad ogni rappresentante saranno garantite le spese di viaggio e di alloggio per tutto il periodo del Festival e sarà rilasciato un pass per l’accesso gratuito a tutte le performance e le attività del Festival.

La partecipazione ai laboratori e i colloqui saranno fondamentali ai fini della scelta del vincitore finale, che sarà annunciato nella giornata conclusiva del Festival, il 18 marzo 2018, e pubblicato sul sito www.festivaldelsilenzio.com. Il giudizio della giuria è insindacabile e inappellabile.

All’artista selezionato sarà richiesto di presentare l’esito del progetto all’interno della seconda edizione del Festival del Silenzio, che si terrà presumibilmente dall’11 al 14 aprile 2019 (date in via di definizione).

I colloqui e ogni occasione di incontro e confronto (anche per via telematica) saranno organizzati in modo da consentire agli artisti di esprimersi nella loro lingua nativa. Il Comitato Scientifico e la Direzione Artistica del Festival presenzieranno a tutti gli incontri.

Calendario

28 febbraio 2018 ore 12:00 scadenza presentazione progetti;

5 marzo 2018 comunicazione progetti pre-selezionati;

16-18 marzo 2018 partecipazione OBBLIGATORIA degli artisti o rappresentanti dei progetti pre-selezionati alla prima edizione del Festival del Silenzio, partecipazione laboratori e colloqui col Comitato Scientifico e con l’Ufficio di Produzione;

18 marzo 2018 proclamazione del progetto vincitore;

11-14 aprile 2019 presentazione del lavoro alla seconda edizione del Festival del Silenzio.

Art. 6. Sostegno alla produzione

Il progetto vincitore riceverà un sostegno alla produzione artistica, attraverso:

– un contributo economico di € 2.500,00 per la realizzazione del progetto;

– un contributo economico di € 500,00 a copertura delle spese di attività di tutoraggio e formazione con artisti professionisti, in Italia o all’estero;

– la messa a disposizione di uno spazio prove per 20 gg lavorativi, tra marzo 2018 e marzo 2019 (da concordare);

– la presentazione del progetto nella seconda edizione del Festival del Silenzio (cachet da definire con l’organizzazione);

– un percorso di mentoring/tutoring durante il processo di produzione in dialogo con Fattoria Vittadini e altri artisti di riferimento (da concordare in base al tipo di progetto);

– supporto organizzativo, amministrativo e logistico.

Art. 7. Obblighi per il soggetto vincitore

Il soggetto selezionato dovrà presentare gli esiti del progetto all’interno dell’edizione 2019 del Festival del Silenzio. Dovrà inoltre indicare, in tutti materiali promozionali relativi al progetto, il logo del Festival e la dicitura: Progetto vincitore del bando “In principio era il segno” promosso da Festival del Silenzio, coproduzione Fattoria Vittadini. Il candidato si impegna a mantenere un dialogo aperto con l’organizzazione e di scambio in un’ottica di crescita e collaborazione.

Art. 8. Modalità di gestione e liquidazione del contributo

Il rapporto tra il soggetto vincitore e Fattoria Vittadini sarà regolato da apposita convenzione tra le parti.Il compenso sarà liquidato a mezzo bonifico bancario in differenti tranche con scadenze da concordare, dietro presentazione di regolare documentazione (fattura o ritenuta d’acconto).

Art. 9. Norme generali e trattamento dei dati personali

L’invio della domanda di partecipazione implica l’accettazione del presente bando in ogni sua parte. L’invio degli allegati vale come liberatoria per l’utilizzo dei materiali nei modi che gli organizzatori riterranno opportuni ai soli fini promozionali. La decisione del Comitato Scientifico, relativa alla selezione, all’applicazione e all’interpretazione del presente bando è insindacabile. I partecipanti autorizzano l’organizzazione, ai sensi della Legge 196/2003 e successive modifiche ed integrazioni, al trattamento anche informatico dei dati personali e ad utilizzare le informazioni inviate per tutti gli usi connessi al progetto per soli scopi pubblicitari.

Contatti

Per informazioni o chiarimenti relativamente al bando:

riccardo.olivier@fattoriavittadini.it

mob. +39 342 9459493.

Per supporto relativamente al caricamento dei materiali sulla piattaforma web:

mattia.agatiello@fattoriavittadini.it

Share this...
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*